info@postparrucchiere.com 339 4875742

SALONE BANCOMAT, TUTTO E SUBITO?

Che rapporto hai con l’incasso?

Sei spensierato come una cicala o previdente e lungimirante come una formica?

Ecco qual è il modo più semplice e logico per trovare l’equilibrio giusto.

Diversi  risultati di studi neuro scientifici riescono a determinare la capacità di costruirsi un futuro grazie a due tipi di comportamento: chi è più propenso alla gratificazione immediata e altri, che invece preferiscono costruirla a medio e lungo termine. Ciascuno di noi possiede entrambe le parti, con una delle due più predominante. Il parrucchiere, per indole, è portato più alla creatività che alla razionalità, può essere più gratificato per un servizio ben fatto che per il compenso economico, portando molti di loro ad una cattiva abitudine, che cambiata, può sicuramente portare dei vantaggi sulla gestione del salone.

Faccio un esempio molto semplice per spiegare il concetto:

se mediamente incasso € 500 al giorno in contanti, oggi ne incasso € 1.000, avrò subito  una percezione di abbondanza  e sarò portato ad una gratificazione immediata:  mi posso premiare, ho il desiderio da tempo di comprare qualche oggetto,un capo d’abbigliamento ecc. e oggi che ho guadagnato di più, decido di acquistarlo. E’ giusto premiarsi, è giusto lavorare per vivere e non il contrario, però prima devo sapere se posso farlo. Questo è uno dei principali motivi che può  portare a situazioni spiacevoli come ritardare il pagamento dei fornitori, dell'IVA, dell'INPS ecc. entrando  così nel peggiore dei casi in un vortice assai complicato.

Cosa fare allora?  Darsi uno stipendio mensile . Tutto qui. Può sembrare talmente assurdo, ma tantissimi colleghi non  lo fanno, non sanno nemmeno quanto guadagnano, prendono dall’incasso  del salone come fosse un bancomat illimitato. Lo stipendio che si decide di darsi è soggettivo, si può partire da quello che può essere quello di un responsabile di salone e crescere in base al tipo di salone, al numero di addetti e se vi lavoro all’interno o meno, l’importante è avere uno stipendio che sia coerente con le spese.

Periodicamente potrai incassare anche gli utili o reinvestirli nell’attività  stessa o in una futura.

 

I commenti sono chiusi